Navetta AGV con carico a bordo

traino-operatorenavetta_carica_schema

L’AGV è un veicolo a guida automatica (driverless) per la movimentazione interna / esterna di componentistica, o merce in generale, che assicura un servizio VELOCE e PUNTUALE.
L’utilizzo di un veicolo a guida automatica è consigliabile quando si richiedono:

  • TEMPI CERTI di movimentazione merci;
  • sequenze PROGRAMMABILI;
  • pieno RISPETTO dei tempi ciclo di processo;
  • RIDUZIONE DEI RISCHI legati alla movimentazione.

L’AGV consente di rivoluzionare l’organizzazione logistica e produttiva, migliorando le performance di produzione e la gestione interna in ottica WCM.

La prerogativa dei veicoli a guida automatica è quella di far giungere nella stazione desiderata i componenti necessari nel momento esatto in cui devono essere montati o lavorati. L’impiego di questa metodologia di asservimento mediante AGV determina anche una sostanziale pulizia delle stazioni asservite.

Applicazioni comuni delle navette AGV e LGV con carico a bordo

I veicoli a guida automatica con carico a bordopossono trovare utile impiego in diversi settori industriali, tra cui la meccanica, l’automotive, l’oleodinamica, il farmaceutico, la logistica, ecc.

I veicoli a guida automatica sono particolarmente adatti a:

  • Trasportare componenti o semilavorati da un’area magazzino (area picking) a stazioni su linee di assemblaggio o lavorazione, eseguendo un asservimento in sequenziamento o rent (reintegro) a consumo.
    Normalmente la componentistica è allocata all’interno di casse di plastica / legno, o su pallet, o cestelli. Abbiamo realizzato anche sistemi che consentono di caricare in modo automatico le casse / i pallet / cestelli sulla navetta in modo sequenziato.
  • Eseguire e razionalizzare l’attività di picking. Questa attività può essere facilitata e guidata da un monitor che indica:
    • il codice della componentistica che deve essere sequenziata;
    • la allocazione del magazzino dalla quale il componente debba essere prelevato;
    • il numero dei componenti da sequenziare;
    • la allocazione dello scomparto o cassa nel quale il componente deve essere depositato su un carrello.
  • Trasferire un semilavorato da un punto ad un altro, fungendo esse stesse da vera e propria stazione operativa di montaggio o lavorazione
  • Trasferire un semilavorato da un punto ad un altro interfacciandosi con i sistemi circostanti
  • Trasferire un prodotto finito verso il magazzino o in area di spedizione

Terminata ogni fase di picking l’operatore può anche avere la possibilità di verificare, mediante scanner, che il sequenziamento sia avvenuto in modo corretto, dandone conferma all’AGV.

Sistemi di guida

I nostri AGV possono essere dotati di diversi sistemi di guida:

  1. GUIDA OTTICA con riconoscimento del colore: l’AGV segue tracce colorate sul pavimento;
  2. GUIDA ODOMETRICA: per determinare la posizione e la traiettoria da seguire l’AGV utilizza la triangolazione di riflessioni su sistemi riflettenti posti vicino al pavimento;
  3. GUIDA MISTA OTTICA E ODOMETRICA: presenti in contemporanea sullo stesso AGV.

Per approfondimenti leggi i nostri sistemi di guida.

 

Optional comunemente disponibili

Tutti gli AGV permettono di inserire alcuni componenti per adeguare il veicolo alla specifiche esigenze di applicazione, a seconda del modello, ecco alcune delle personalizzazioni disponibili:

  • Spot luminoso azzurro di preavviso arrivo AGV
  • Bordo sensibile laterale e/o anteriore
  • Telecomando remoto
  • Joystick via cavo (per il comando manuale delle macchine)
  • Quadro con PC Supervisore con relativo software anche per la gestione del traffico
  • Mini PC per chiamare l’esecuzione di una missione, con relativo software
  • Layout con visualizzazione dello stato di avanzamento delle missioni
  • Quadretto per accensione segnalazioni semaforiche
  • Quadretto per comando e controllo apertura portoni
  • Stazione di ricarica batterie esterna completa di carrello per un cambio batterie senza sforzi
  • Stazione di ricarica batterie mediante biberonaggio, realizzabile in diverse configurazioni:
    • con contatti di alimentazione collocati a terra sporgenti dal pavimento,
    • con contatti di alimentazione collocati a terra a filo del pavimento,
    • con contatti di alimentazione collocati lateralmente.
  • Stazione di cambio automatico delle batterie
  • Laser scanner a tendina per rilevare ostacoli (forche) inattesi a “metà altezza”
  • Laser scanner per rilevare ingombri laterali
  • Rulliere o trasporterie a bordo
  • Dispositivi idonei ad effettuare il carico e lo scarico in automatico di quanto trasportato a bordo.
  • Possibilità di derivare alimentazione elettrica 24V per alimentare utenze accessorie
  • Molti altri a seconda delle specifiche necessità.
Richiedi Informazioni
*Acconsento al trattamento dei dati
Scrivi il seguente codice di sicurezza (*)
captcha