Navette AGV o Veicoli a Guida Automatica

Innovative, versatili ed anche molto economiche, le Navette AGV con guida automatica senza operatore, o in alcuni modelli anche con possibilità di condividerne la guida con operatore a bordo, si prestano a molteplici impieghi.

Consentono di rivoluzionare l’organizzazione logistica e produttiva, favorendo l’applicazione delle logiche Lean Manufacturing e rendendo possibile realizzare in modo ottimale una gestione Just in Time di ogni fase di processo in ottica WCM (>>visita la pagina delle metodologie).

L’utilizzo di Navette AGV permette di incrementare la PRODUTTIVITÀ aziendale e quindi migliorare la COMPETITIVITÀ sul mercato.

 

I VANTAGGI DELLE NAVETTE AGV

Le navette AGV eliminano le movimentazioni eseguite mediante muletto a forche o bull (trattorino o scooter) o a spinta manuale; questo comporta notevoli vantaggi:

arrow-rightPuntualità nell’esecuzione e nessun errore di destinazione

arrow-rightDrastica riduzione dei rischi dovuti alla movimentazione delle merci, Rischi riferiti a danni a persone, merci, macchinari o a strutture fisse

arrow-rightPossibilità di lavorare 24h / 7gg senza intervento umano

arrow-rightTrasporto efficiente, affidabile e flessibile

arrow-rightOttimo rapporto qualità / prezzo

arrow-rightFacilità di riconfigurazione percorsi o inserimento di nuove applicazioni, per seguire in modo dinamico l’evolversi delle necessità.

I clienti che hanno già installato nostri AGV dicono: se l’applicazione è studiata con la dovuta competenza, è molto conveniente inserire sistemi di automazione mediante veicoli AGV perché si ripagano molto in fretta.

SISTEMI DI GUIDA

Le navette AGV possono utilizzare sistemi di guida differenti, ecco di seguito le tipologie fornite da Formal 1.

GUIDA OTTICA

La tecnologia di guida ottica utilizza una telecamera per riconoscere il colore di una traccia colorata sul pavimento. Il veicolo riesce a seguire anche tracce non perfettamente integre o tratti privi di traccia. La banda colorata può essere realizzata per mezzo di nastri adesivi colorati (sistema che fornisce il massimo di flessibilità con costo bassissimo) o per mezzo di vernici o resine.

GUIDA ODOMETRICA

La tecnica di guida odometrica è simile a quella delle macchine a guida laser.

La navetta esegue le missioni derivando, per triangolazione di riflessioni, le informazioni necessarie per determinarne la posizione e la traiettoria da seguire. Le riflessioni avvengono su sistemi riflettenticollocati lungo il tragitto in prossimità del pavimento, su paletti / pareti o colonne.

Per compiere tale lettura viene utilizzata la testa laser di sicurezza sempre già presente su tutti i veicoli automatici. Quindi senza costi aggiuntivi rispetto ai veicoli a guida ottica, ne amplia l’impiego, anche in ambienti non puliti.

GUIDA MISTA ODOMETRICA E OTTICA

Su molti veicoli navette AGV le due tipologie di guida possono coesistere con costi aggiuntivi insignificanti. Ciò offre la possibilità di passare in automatico dall’una all’altra tipologia di guida quando specifiche necessità di impiego lo suggeriscano. Es:

  • se in un tratto di tracciato è difficoltoso collocare i catarifrangenti, e l’ambiente lo consente, è possibile passare in automatico alla guida ottica.
  • se in un tratto di un tracciato non è possibile utilizzare la guida ottica a causa di pavimentazione molto sporca o unta, o è presente una viabilità promiscua molto intensa, è possibile proseguire nell’esecuzione della missione passando alla guida odometrica.

GUIDA LASER

E’ utilizzata sulle navette LGV per impieghi più impegnativi. La tecnologia di guida al laser usa come riferimento un certo numero di catarifrangenti collocati in alto su paletti od oggetti lungo il percorso dei carrelli. Ogni veicolo è munito di una apposita testa laser che rileva le riflessioni di raggi su catarifrangenti derivandone per triangolazione le informazioni necessarie per determinarne la posizione e la traiettoria da seguire per l’esecuzione della missione.

GUIDA MAGNETICA

E’ utilizzata sulle navette per applicazioni più impegnative. La tecnologia di guida impiega come riferimento dei magneti annegati nelle pavimentazioni.

PERCHÉ SCEGLIERE UN AGV CON GUIDA OTTICA, ODOMETRICA O MISTA?

  • Sono sistemi che non richiedono opere murarie fisse a pavimento
  • Sono sistemi di guida molto economici
  • Sono sistemi di guida che offrono la massima flessibilità e consentono di assecondare con estrema facilità affinamenti o modifiche dei processi.

 

FUNZIONI DELLE NAVETTE AGV

Navette AGV - navette a guida automaticaLa navetta AGV funge frequentemente da motrice trainando uno più carrelli o bisarche per rispondere alle esigenze di asservimento per sequenziamento oppure al rent ( reintegro ) a consumo di componentistica indirizzata a stazioni o isole di montaggio e/o di lavorazione.

I veicoli a guida automatica (AGV) seguono percorsi preimpostati muovendosi dall’area magazzino (o area picking) fino alle linee di montaggio e lavorazione, e viceversa (realizzando un Kanban in modo ottimale).

Raggiunta la destinazione prefissata, è possibile:

  • sganciare in automatico il carico trainato per predisporsi al traino di un altro carico;
  • attendere lo svuotamento o caricamento dei carrelli / bisarche (da parte di un operatore o mediante sistemi automatici);
  • attendere l’esecuzione di una fase del processo.

Tutte le navette AGV al traino sono munite di un dispositivo idoneo a rilevare sovraccarichi accidentali (es. per rilevare qualche evento anomalo che abbia creato uno sforzo eccessivo al traino).

 

ALTRE FUNZIONI COMUNI DEGLI AGV

ASSERVIMENTO AD UN’AREA DI PICKING

Le navette sono adatte ad alimentare un sequenziamento o reintegro (rent) dei componenti trasportati a consumo, possono attraversare aree di picking:

  • a velocità ridotta
  • arrestarsi in posizioni definite con start a tempo o comandato dall’operatore anche mediante telecomando

Tutti gli AGV possono anche essere dotati di un terminale sul quale è possibile mostrare le tipologie e le quantità di componenti da prelevare, le allocazioni (coordinate) di prelievo e quelle di deposito sul carrello; in questo modo è possibile espletare l’attività di picking a mani libere senza necessità di supporto cartaceo, semplicemente leggendo le istruzioni trasmesse a bordo da un PC Supervisore.

TRASFERIMENTO DI CARRELLI

  • Gli AGV a traino possono essere utilizzati per trasferire carrelli tra stazioni operative successive in un’isola di lavorazione o assemblaggio, l’avanzamento può essere a velocità perfettamente definita o a passo.
  • Possono essere adibiti al trasferimento puro e semplice di carrelli o bisarche tra punti definiti.

TRASPORTO DI PALLETS, CASSE, CESTELLI O ALTRO

La Navetta AGV può essere progettata in conformazione specifica per soddisfare particolari necessità di movimentazione interna ed esterna ai padiglioni produttivi.

Si adatta particolarmente al trasporto, da un punto all’altro, di pallets, casse, cestelli, vassoi o altri elementi per assecondare esigenze di processo o per pura necessità di trasferimento.

STAZIONI OPERATIVE

Le Navette stesse possono fungere esse stesse da stazione operativa di montaggio, l’avanzamento può essere a velocità perfettamente definita o a passo. E’ così possibile realizzare linee di montaggio estremamente flessibili senza alcun vincolo derivante da strutture fisse.

MODELLI DI NAVETTE A GUIDA AUTOMATICA

AGV PER TRAINO A RIMORCHIO DI CARRELLI

La navetta prevede un sistema di aggancio / sgancio manuale.

Può essere installato un dispositivo che consente lo sgancio in modo automatico o con comando mediante pulsante.

In qualche caso è stato realizzato anche un sistema di aggancio automatico.

Se i carrelli trainati non sono frequentemente sganciati dall’AGV, è possibile derivare dall’AGV stesso un’alimentazione elettrica e/o una gestione di dispositivi aggiuntivi posti direttamente a bordo dei carrelli, es. anche funghi di emergenza posti in coda al convoglio.

VAI ALLA PAGINA DEL PRODOTTO

Navetta AGV traino carrelli

AGV A SOGLIOLA PER TRAINO DI UN CARRELLO

In questo caso l’AGV è collocato fisicamente sotto al carrello.

Se il carrello è separabile dall’AGV è disponibile anche un sistema di sgancio / aggancio automatico del carrello.

Sono disponibili sistemi di sollevamento del carrello ed eventualmente sistemi di pesatura.

Se i carrelli sono trainati solidalmente all’AGV, possono essere corredati di dispositivi aggiuntivi, es. per il carico e scarico automatizzati per casse o pallet o per l’azionamento di altri meccanismi.

VAI ALLA PAGINA DEL PRODOTTO

Le navette AGV consentono di memorizzare a bordo programmi di lavoro diversi per eseguire missioni / funzioni differenti su tracciati diversi; le missioni possono anche essere programmabili per l’esecuzione in sequenza.

Le navette o trattori AGV, quando sia richiesto, possono eseguire le missioni scambiando dati con un PC Supervisore in grado di scambiare informazioni con sistemi superiori.

Navetta AVG a sogliola per traino carrelli

AGV CON CARICO A BORDO

Sono modelli di AGV o LGV  adibiti al trasferimento di merci caricate direttamente a bordo.

La componentistica o semilavorato da trasportare  può essere in casse, vassoi, cartoni, pallet o allocata direttamente a bordo su apposite staffe personalizzate in base al prodotto da trasportare.

Possono essere muniti anche di dispositivi idonei ad effettuare il carico e scarico automatico.

Quando sia richiesto, possono essere installati anche sistemi di identificazione codice o di pesatura.

VAI ALLA PAGINA DEL PRODOTTO

LGV PER PALLET / BOBINE

Gli LGV sono una vasta famiglia di navette realizzata con forche o organi di presa particolari, con varie conformazioni costruttive idonee a soddisfare le più diverse esigenze di movimentazione di pallet o carichi pesanti all’interno di stabilimenti industriali o magazzini.

Le navette LGV possono eseguire le missioni scambiando dati con sistemi superiori e/o gestire in autonomia un’area si stoccaggio e/o di spedizione.

VAI ALLA PAGINA DEL PRODOTTO

OPZIONALI DISPONIBILI

  • Spot luminoso azzurro di preavviso
  • Bordo sensibile laterale e/o posteriore
  • Bumper frontale
  • Sistemi di sgancio automatico
  • Sistemi di aggancio automatico
  • Puiana raschiatore anteriore
  • Telecomando remoto
  • Comado con pulsantiera esterna
  • Quadro con PC Supervisore con relativo software
  • Mini PC per chiamare l’esecuzione di una missione, con relativo software
  • Layout con visualizzazione dello stato di avanzamento delle missioni

 

  • Quadretto per accensione segnalazioni semaforiche
  • Quadretto per comando e controllo apertura portoni
  • Stazione di ricarica batterie esterna completa di carrello per un cambio batterie senza sforzi
  • Stazione di ricarica batterie mediante biberonaggio, realizzabile in diverse configurazioni:
    • con contatti di alimentazione collocati a terra sporgenti dal pavimento,
    • con contatti di alimentazione collocati a terra a filo del pavimento,
    • con contatti di alimentazione collocati lateralmente.

  • Stazione di cambio automatico delle batterie
  • Laser scanner a tendina per rilevare ostacoli (forche) inattesi a metà altezza
  • Laser scanner per rilevare ingombri laterali
  • Sistemi anti intrusione / schiacciamento nello spazio tra AGV e carrello
  • Rulliere o trasporterie a bordo
  • Possibilità di derivare alimentazione elettrica 24V per alimentare utenze accessorie
  • Possibilità di gestire dall’AGV sequenze di utenze esterne

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA PERSONALIZZATA!

Formal 1 è a disposizione per studiare la tipologia di AGV più idonea alle necessità del Vostro stabilimento e per suggerire le tipologie costruttive ed i percorsi più adatti alla movimentazione interna ed esterna di materiali e merci.

Si pone in evidenza che l’installazione di questi sistemi di movimentazione, nei casi più semplici, non intralcia l’attività produttiva e si effettua in poche ore.

 

* Acconsento al trattamento dei dati. Informativa privacy
Scrivi il seguente codice di sicurezza (*)
captcha